4
(8)

Amate gli animali: Dio ha donato loro i rudimenti del pensiero e una gioia imperturbata. Non siate voi a turbarla, non li maltrattate, non privateli della loro gioia, non contrastate il pensiero divino. Uomo, non ti vantare di superiorità nei confronti degli animali: essi sono senza peccato, mentre tu, con tutta la tua grandezza, insozzi la terra con la tua comparsa su di essa e lasci la tua orma putrida dietro di te; purtroppo questo è vero per quasi tutti noi.

(Fëdor Dostoevskij)

Vota la Mascotte

Voti Ottenuti 8 - Media 4 Stelle

  • Un amico a quattro zampe è quello che non ti tradisce mai, un eroe dei nostri giorni, pieno d’amore per noi sempre pronto a donarci emozioni. Avere un animale in casa in periodi più o meno difficili della nostra vita, ci rende consapevoli di quanto siano importanti per noi, veri componenti delle nostre famiglie che, con i loro caratteri e la loro particolare empatia, sono capaci di consolare, far ridere, irritare e preoccupare i loro padroni. LUCKY entra nella nostra famiglia nel 2004 per desiderio di mio figlio Federico, regalato da un amico, e già a soli 2 mesi è parte integrante della famiglia: entra in simbiosi/competizione con Federico, probabilmente lui si sente il fratello maggiore da subito e crescendo controlla assiduamente ogni suo movimento. LUCKY, ogni giorno, alle ore 13,30 aspetta puntualmente sul terrazzo di casa il rientro di Federico da scuola, avvisando tutto il quartiere del ritorno del suo fratellino con un suo particolare modo di abbaiare. Appena lo vedeva spuntare dalla scalinata adiacente la scuola, correva avanti e indietro come impazzito fino a quando uno di noi non si affacciava sul terrazzo a confermava l’arrivo di Federico. Passano i giorni, i due ragazzi crescono e LUCKY diventa sempre più presuntuoso, padrone di casa, e con i suoi occhioni riesce sempre a comperare tutti, di notte naturalmente decide di dormire sul mio letto sdraiato sopra le mie gambe e non c’era verso di farlo scendere, anche se ammetto che il piacere era più mio che suo; sentire il suo calore mi dava gioia, benessere e un piacere immenso nonostante il peso dei suoi 14 chili.
  • LUCKY era anche un ottimo cane da guardia; la notte, ad ogni piccolo rumore, magari causato dal vento, si alzava in piedi e mi costringeva, tirandomi per una manica del pigiama, a scendere dal letto, per controllare tutte le stanze e verificare che non vi fosse nessuno, la cosa buffa era che lui, da grande eroe, rimaneva dietro di me, come si nascondesse per paura, finita l’ispezione aspettava che mi rimettessi a letto per poi riprendere immediatamente la sua posizione notturna. Durante le lunghe passeggiate con lui era sempre un avventura, ricordo ancora che curava sempre la mia incolumità, allontanando altri cani piccoli o grandi che fossero. Era sua abitudine camminare sempre al mio fianco, dato che non conosceva guinzaglio, se ne stava sempre sul marciapiede disciplinato controllando prima di attraversare la strada che non vi fossero auto in arrivo. Un giorno, dei conoscenti iniziarono a dirmi che il mattino verso le ore 6,30 / 7,00 il nostro caro LUCKY si faceva una bella passeggiata di circa 1 chilometro per poi ritornare indietro passando addirittura a salutare sua nonna Ilde, mentre io, naturalmente incredulo, dissi che tutto ciò non era possibile in quanto alle 7,30, quando uscivo per andare in ufficio, lui era li, puntuale al suo posto in casa ad aspettarmi scodinzolando, felice di vedermi. Impiegai mesi per rendermi conto che il furbacchione tutte le mattine, passando da un foro piccolissimo parte strutturale di un cancello, si faceva la sua bella passeggiata mattutina fino ad un hotel non molto lontano da casa, per poi farsi trovare puntualmente in casa o all’interno del giardino all’ora della mia partenza.
  • LUCKY scorrazzava in giardino salutando i suoi amici che, puntualmente, ogni giorno passavano a salutarlo con effusioni e bacini per poi salutarsi con un abbaio. Un principio di vita per lui così bello, rovinato improvvisamente da un’ernia, che ha rovinato il carattere dolce e festoso di LUCKY, rendendolo triste, timoroso, tanto da non essere più in grado di interagire con qualunque altro essere vivente. LUCKY aveva solo quattro anni e mezzo quando quel terribile giorno, un lancinante dolore gli paralizzo le gambe posteriori e immediatamente dovette affrontare il primo intervento alla spina dorsale. Il giovane LUCKY, solo quattro anni e mezzo, è presto divenuto un membro ufficiale dello staff della clinica per animali dove è stato operato.Con la sua premurosa dolcezza, i suoi occhioni grandi, ha conquistato il cuore di tutti i medici. Fatto l’intervento, il suo recupero fu quasi immediato essendo ritornato a casa in convalescenza con riposo assoluto, ma vista la sua vivacità era quasi impossibile tenerlo tranquillo, sembrava impazzito, era ritornato alla vita, la felicità traspirava dai suoi grandi occhi, ma poco più di un mese dopo ebbe una ricaduta, l’ho sentito piangere sul terrazzo, era di nuovo spuntata quella maledetta ernia, un tonfo al cuore e di nuovo una corsa in clinica, nuovo intervento, questa volta essendo recidiva sarebbe stato quasi impossibile un suo recupero. Uno strazio, LUCKY era ripiombato nella sua tristezza, ogni giorno per mesi, alle 7,00 di mattina corsa in clinica a 80 chilometri da casa per le terapie. Durante il viaggio di andata, LUCKY mi ignorava completamente, girando schiena e sedere dalla mia parte con occhi spenti, abbacchiato per timore lo lasciassi in clinica, mentre durate il viaggio di ritorno passava tutto il tempo a baciarmi la mano mentre lo accarezzavo. Purtroppo, dopo diversi mesi di terapie LUCKY non ce l’ha fatta è peggiorato a tal punto che i medici hanno consigliato di effettuare l’eutanasia in quanto secondo loro si stava effettuando un accanimento terapeutico. Per noi tutti è stato un dolore immenso, lancinante, perché LUCKY era a tutti gli effetti un membro della famiglia, era entrato nei nostri cuori, amandoci senza chiederci nulla, come sanno fare solo gli animali. Ora LUCKY riposa in pace nel suo amato giardino, ai piedi di una pianta piena di fiori stupendi donatagli da una persona per lui speciale. Grazie LUCKY, per l’amore che ci hai donato nei pochi anni di vita, rimarrai per sempre nei nostri cuori. R.I.P.
Condividi con: